FoodLoose è un progetto che nasce dal nostro modo di vivere il cibo. Quello mio e di mia madre che mi accompagnerà in questo percorso. Foodloose – “Cibo in libertà”Il cibo è la vita stessa, è gioia di vivere, è amore. Il cibo è l’energia che muove la vita per cui – come tale – è libero, dinamico, senza costrizioni o regole.

È un cibo buono e gustoso che mira al benessere interiore ed esteriore – senza sensi di colpa. La cucina che vogliamo raccontare è basata sulla qualità e la ricerca di materie prime di primo ordine e sull’equilibrio nella combinazione dei vari elementi. È una cucina veloce, spesso fatta di creazioni ed idee istantanee nate dall’arte del riciclo – perché il cibo non si butta al massimo si riadatta.

Vogliamo raccontare la nostra quotidianità, le nostre ricette e i nostri rimedi last minute – stimolando la fantasia senza schemi o costrizioni.

Chi siamo? La strana coppia.

Emanuela – la madre. Ex manager della logistica in pensione – ora dedita a viaggiare ed a coltivare le sue passioni.

Elisa – la figlia. Marketing manager con una grande passione per il cibo e la cucina.

Il nostro rapporto con il cibo non è stato sempre idilliaco. Per anni abbiamo seguito un regime alimentare per così dire “normale” ricco di dolci, alimenti raffinati e tante proteine – soprattutto animali. Ben presto tuttavia il nostro corpo ci ha lanciato i primi segnali di  malessere. Mia madre ha pertanto iniziato ad intraprendere un percorso alimentare volto a ritrovare il proprio equilibrio ed un benessere interiore ed esteriore ed io l’ho seguita in questo cammino. Ci siamo rese conto che il cibo è un elemento fondamentale per vivere bene ed in salute. Vogliamo raccontarvi la nostra storia attraverso le nostre ricette ed il nostro stile di vita. Inutile dire che il cibo ha sempre avuto un ruolo importante anche nel determinare il nostro rapporto madre-figlia…ma questa è un’altra storia, che vi racconteremo cammin facendo!